Vai direttamente ai contenuti della pagina
Sposati in Villa
 
martedì 16 luglio 2019

*** MENU VOCI PRINCIPALI ***


 
Sei in: Home ->  Turismo e ricettività  ->  Cosa vedere  ->  Villa Colpani a Lubiara 


Villa Colpani a Lubiara


Sorge solenne nella riparata conca di Lubiara ed è stata costruita tra il 1535 e il 1789 dai nobili Colpani, una potente famiglia venuta a stabilirsi a Verona da Caravaggio già nel XV secolo. Dapprima essi costruirono una “casa soliva”, ora abitazione del mezzadro, poi il palazzo. Sopra l’originale portone che immette nel cortile rimane lo stemma dei Colpani, un’aquila con corona a tre punte sovrastante il motto “Deus sit presul et custodia”. Al piano terra c’è un’ampia loggia, locali a volta lavorati con bel focolare, una fresca e nerissima cantina e l’accesso alle stanze di servizio; al primo piano le pareti del salone sono decorate da pregevoli affreschi di scene bibliche ritenute opera del pittore Giovanni Ghirlandini, il quale aveva dipinto anche le quattro medaglie laterali nella chiesetta del Santo Sepolcro a Caprino.
Ai primi dell’Ottocento fu anch’essa sede delle truppe napoleoniche e più tardi invece ospitò più volte Ferdinando I di Borbone, duca di Parma e Piacenza, in occasione delle sue ripetute visite al Santuario della Madonna della Corona, dato che la villa si trova proprio lungo il principale itinerario di transito nei secoli scorsi. Tra gli ospiti illustri anche il cardinale Giuseppe Sarto, patriarca di Venezia e futuro papa col nome di Pio X. La barchessa, a quattro archi ribassati, è del 1650 e fiancheggia il lato orientale del palazzo che reca la data del 1761.
Già proprietà Beccherie, è ora divenuta proprietà Sandri e completamente restaurata.

Torna alla pagina precedente
 

*** INDIRIZZI ***