Vai direttamente ai contenuti della pagina
Caprinoveronese.it … un territorio da vivere
 
sabato 23 marzo 2019

*** MENU VOCI PRINCIPALI ***


 
Sei in: Home ->  Turismo e ricettività  ->  Cosa vedere  ->  I molini 


I molini


Molino in località Valsecca, poco sopra Caprino, sulla strada per PazzonLa vallata di Caprino è percorsa dal fosso “Campion” che trae origine dalla copiosa sorgente chiamata Bergola, che sgorga nella valle di Salve Regina, nei pressi della contrada di Pradonego.
In passato questo corso d’acqua rivestiva due importanti funzioni: l’irrigazione di una cospicua superficie agraria (ben 370 “campi veronesi”) e l’animazione, cioè energia per 23 opifici, in particolare molini a grano.
L’acqua del fosso, condotta in apposite canalette spesso pensili ricavate da blocchi monolitici di pietra, veniva fatta cadere sulle grandi ruote a pale, in origine di legno, le quali, girando, trasmettevano il moto, attraverso un complicato sistema di ingranaggi e perni, fino alla “pietra da molin” che, ruotando sulla corrispondente pietra sottostante oppure rotolando verticalmente rispetto ad un perno centrale, macinava il grano.
Parecchi di questi molini hanno funzionato perfettamente fino a pochi decenni fa. Ne esistono comunque ancora, così come sopravvivono alcuni tratti delle caratteristiche canalette in pietra per la conduzione dell’acqua.
Uno dei molini meglio conservati si trova in località Valsecca, poco sopra Caprino, sulla strada per Pazzon.




Torna alla pagina precedente
 

*** INDIRIZZI ***