Vai direttamente ai contenuti della pagina
Sposati in Villa
 
sabato 23 marzo 2019

*** MENU VOCI PRINCIPALI ***


 
Sei in: Home ->  Turismo e ricettività  ->  Storia: Caprino ieri e oggi  ->  Età medioevale 


Età medioevale


Caduta infatti la potenza romana, la vallata viene invasa da Eruli, Goti, Longobardi e Franchi.
Il dominio longobardo ha inizio a metà del 500 con Alboino: reperto significativo del periodo è il rudimentale “sarcofago di Campasso” (a pochi km da Caprino) che reca scolpita una croce di stampo longobardo.
In quegli anni si formano alcune “Curtes” (con lo scopo di salvaguardare l’economia contadina e pastorale) e poi il “Contado”, che passa alle dirette dipendenze di un “Signore” talvolta dispotico e tiranno. Gli antichi “castellieri” riacquistano importanza, specie verso la fine dell’800, in seguito alle invasioni degli Ungari.
Le colline di Caprino, Pesina, Pazzon, Lubiara diventano centri fortificati dove la popolazione si rifugia nei momenti di pericolo; a ciò si aggiunge la tendenza a fuggire i fondovalle resi insicuri dagli straripamenti dei “progni” (torrenti). La piana del torrente Tasso in questo periodo conosce pertanto l’abbandono.

Torna alla pagina precedente
 

*** INDIRIZZI ***